Cassano Magnago

50 anni, mezzo secolo di storia e non sentirli

Cari Avisini,
siamo lieti di introdurvi nel 2015, un anno veramente importante per noi. La nostra sezione, infatti, festeggia il 50° anno di fondazione. Dal 1965 AVIS Cassano Magnago è operativa per diffondere il messaggio dell’importanza della donazione del sangue. Alcuni cassanesi illuminati e spinti dalla voglia di aiutare il prossimo si sono riuniti allora per creare questa sezione cittadina. Da allora sono cambiate diverse sedi, si sono susseguiti consigli, presidenti, manifestazioni, assemblee, ma al centro di tutto c’è sempre la voglia di far crescere questa Associazione e il totale rispetto dell’avisino e del coraggio del suo gesto. Donare il sangue è sempre un gesto d’amore, lo era nel 1965 e lo è anche oggi nel 2015.
Mi piace pensare che in questi 50 anni, anche grazie al sangue raccolto dai nostri avisini cassanesi, si sono aiutati tanti malati e salvate tante vite. E’ questo che ci spinge a proseguire il nostro lavoro di dirigenti AVIS, che ci dà forza per continuare anche nei momenti di sconforto, perché vediamo che non sempre riusciamo a raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati.
Il 2015 sarà un anno intenso e ricco di manifestazioni e avvenimenti, un anno di duro lavoro che è già iniziato nel 2014. Ma sono sicura che sarà anche un anno pieno di soddisfazioni, di crescita, che rafforzerà ulteriormente il gruppo. Per questo motivo, ci tengo a ringraziare fin d’ora tutti i consiglieri e i collaboratori che offrono tempo e lavoro ad AVIS Cassano Magnago. Chiedo a loro uno sforzo e, soprattutto, di lavorare con passione.
Vorrei rivolgere, però, una richiesta anche a voi Avisini: in questo anno così speciale, vi chiedo di partecipare attivamente alle nostre attività e ai nostri festeggiamenti. Sì, perché sono “nostri”, non solo del consiglio, ma di tutti voi, tutti voi che andate a donare il vostro sangue e avete deciso di far parte di questa Associazione. Festeggiamo insieme questi 50 anni di storia, una storia che possiamo, vogliamo continuare a scrivere e condividere insieme a voi!

Già da diversi anni AVIS collabora con ADMO, l’Associazione Donatori Midollo Osseo.
Questa Associazione ha lo scopo principale di informare la popolazione italiana sulla possibilità di combattere le leucemie, i linfomi, il mieloma e altre neoplasie del sangue attraverso la donazione e il trapianto di midollo osseo.
Sono molti gli italiani che ogni anno necessitano di un trapianto, ma purtroppo la compatibilità genetica è un fattore molto raro. Per questo, di solito, si cerca prima di tutto un donatore consanguineo, come un genitore o un fratello. Quando, però, non si riesce a trovare una compatibilità fra i consanguinei, i medici cercano un donatore compatibile nella banca dati dei “tipizzati”, ovvero di tutte quelle persone che si sono messe a disposizione per entrare nella banca dati nazionale.
La “tipizzazione” avviene con un semplice prelievo del sangue oppure prelevando semplicemente della saliva. I dati vengono poi inviati al Registro Italiano Donatori Midollo Osseo (IBMDR), nel più assoluto rispetto della normativa sulla privacy (Decreto Legislativo 196/03). ADMO riesce a “tipizzare” più di 1000 persone l’anno e fortunatamente sta crescendo di anno in anno il numero dei donatori. Basti pensare che nel 1990, anno di nascita dell’Associazione, i donatori italiani erano 2.500, mentre oggi i potenziali donatori in Italia sono oltre 340.000.
Il termine è corretto: potenziali donatori. Sì, perché, a differenza di chi dona il sangue, chi si viene inserito nella banca dati dei tipizzati non è detto che donerà le proprie cellule. Trovare un donatore compatibile è purtroppo molto difficile ed è per questo che per poter dare qualche chance in più ai malati in attesa di cellule staminali, è necessario avere una banca dati di potenziali donatori sempre più ampia dalla quale poter attingere.
Noi di AVIS Cassano Magnago abbiamo deciso, quindi, di fornire ai nostri Avisini delle informazioni sulla donazione del midollo osseo ed è per questo che il prossimo anno, durante alcuni eventi che stiamo organizzando per il festeggiare il 50° anno di fondazione, avremo il piacere di invitare alcuni amici dell’ADMO della nostra regione, che saranno lieti rispondere alle vostre domande, sanando dubbi e curiosità.

Il Presidente Mapelli Elena